Ditta M.B. Via L.Cibrario,48 - 10144TorinoTel/fax: 0114276565.e-mail: moma-snc@libero.it
Ditta M.B. Via L.Cibrario,48 - 10144TorinoTel/fax: 0114276565.e-mail: moma-snc@libero.it

Elettrostimolazione-Tens

ELETTROSTIMOLAZIONE

 

CAMPI DI UTILIZZO

L’elettrostimolazione è una metodica particolare utilizzata per diversi obiettivi:1. in campo medico - per la terapia antalgica e antinfiammatoria e per la rieducazione funzionale post-infortunio2. in campo estetico - per il dimagrimento localizzato e il linfodrenaggio;3. in campo sportivo - per il potenziamento e il recupero muscolare.

 

COME FUNZIONA LA STIMOLAZIONE

L’apparecchio genera un tipo di corrente caratterizzata da forme d’onda ben specificheLa corrente generata passa attraverso i cavi e giunge agli elettrodi posti acontatto con la pelleIl passaggio di corrente elettrica tra l’elettrodo positivo e l’elettrodo negativo si trasferisce al corpo a seconda della forma d’onda utilizzata determinando diversi effetti

 

EFFETTI DELLA STIMOLAZIONE

In base al tipo di corrente erogata al corpo si ottengono diversi effetti:Corrente antalgica - effetto antidolorifico: blocco degli impulsi nervosi che comportano la sensazione di doloreCorrente estetica - effetto dimagrante: lipolisi e drenaggio dei liquidi trattenutiCorrente sportiva - effetto rilassante e tonificante: aumento della circolazione e riscaldamento della zona interessata; contrazioni muscolari di varia intensità

 

CONTROINDICAZIONI 

L'elettrostimolazione utilizzata sulle persone sane non ha particolari controindicazioni, tranne nel caso di un esagerato utilizzo dei programmi di stimolazione muscolare più forti che può portare ad affaticamento e dolori muscolari. Contemporaneamente, l’uso dell’elettrostimolazione come terapia può essere molto frequente, anche più della programmazione consigliata (es. TENS), ma le sedute devono essere ugualmente distanziate di alcune ore per permettere alla zona stimolata di acquisire gli effetti positivi prodotti dall’applicazione; un uso troppo frequente di questi programmi, infatti, potrebbe non avere risultati migliori di una programmazione normale rendendosi inutile. 

In generale, tuttavia, per alcuni casi non è possibile o è sconsigliabile utilizzare questo tipo di terapia:

CONTROINDICAZIONI(evitare l'applicazione o, comunque, tenere lontano dalle zone a rischio)

1. Presenza di pace-maker

2. Problemi cardiaci (patologie, aritmie...)

3. Zona anteriore del collo

4. Superficie laterale del collo

5. Donne in stato di gravidanza (addome e zona lombosacrale)

6. Zone con lesioni cutanee, mucose, alterazioni della sensibilità locale, processi infettivi, flebiti, tromboflebiti)

7. In prossimità di protesi metalliche (soprattutto per correnti monofasiche come la ionoforesi)

8. Su zone affette da tumori o con calcoli (fegato e reni)

9. Grave insufficienza epatica o renale

10. Ipertensione arteriosa

11. Squilibri ormonali

12. Disturbi metabolici

13. Assunzione di anticoagulanti

14. Disturbi neurologici

15. Varici gravi

 

FISIOLOGIA DELLE ZONE STIMOLABILI

Gli effetti della stimolazione sono legati al valore dei parametri utilizzati e al posizionamento degli elettrodi sulla cute. Per quanto concerne la stimolazione muscolare, esistono delle zone in cui la concentrazione di nervi è maggiore perciò il campo elettrico prodotto dal passaggio della corrente tra gli elettrodi positivi e negativi deve comprendere questi punti di maggiore sensibilità per ottenere una contrazione del muscolo ottimale. Nel caso dei trattamenti estetici, invece, per sciogliere il grasso sottocutaneo è necessario che la stimolazione rimanga in superficie e comprenda, oltre allo strato da eliminare, anche i vasi della circolazione locale per favirire il drenaggio delle sostanze liberate. Anche la TENS (terapia antalgica) si applica sulla zona del bisogno come i trattamenti estetici; tuttavia, la particolarità dei parametri fa si che la stimolazione colpisca i nervi della sensibilità bloccando la trasmissione degli impulsi dolorosi.

 

TERAPIA TENS

TENS

 

Con il termine TENS (abbreviazione di Transcutaneus Elettrical Nerve Stimulation) si intende un' elettrostimolazione con impulsi analgesici a basso voltaggio.Vengono in genere utilizzati impulsi difasici, sia per evitare fenomeni elettrochimici che la comparsa di assuefazione.Si distinguono diverse tecniche di applicazione della TENS, connesse a diversi meccanismi d'azione.

 

L'effetto analgesico può essere infatti ricondotto:
·         Ad una inibizione degli stimoli nocicettivi a livello spinale ("gate control theory");
·         All'attivazione di sistemi inibitori discendenti;
·         Alla liberazione di sostanze oppioidi endogene;
·         Ad un blocco degli impulsi nocicettivi;

Due sono le tecniche principali, la TENS convenzionale e la TENS tipo elettroagopuntura.

La TENS convenzionale e caratterizzata da stimoli di breve durata, di lieve intensità e di frequenza relativamente alta.Agisce stimolando le fibre di maggior calibro, innescando il fenomeno del cancello ("gate control theory").

La TENS tipo di elettroagopuntura è contraddistinta da impulsi di durata maggiore, di intensità più elevata e di frequenza più bassa.Agisce principalmente tramite la liberazione di sostanze morfinosimili endogene.


INDICAZIONI
·         Dolore cronico;
·         Lesioni traumatiche di un nervo periferico;
·         Dolore cervicale e lombo-sacrale;
·         Artrite reumatoide;
·         Causalgia;
·         Periartite scapolo-omerale;
·         Nevralgia post-herpetica;
·         Dolore dell'arto fantasma;
·         Dolori da interessamento radicolare (cervicolombalgia, lombosciatalgia, crualgia).


CONTROINDICAZIONI:
Portatori di pace maker

Gravidanza

Elettroterapia.pdf
Documento Adobe Acrobat [125.0 KB]
elettrostimolazione.pdf
Documento Adobe Acrobat [91.9 KB]
elettrostimolazioneA-Z.pdf
Documento Adobe Acrobat [193.2 KB]
elettrostimolazionecorso.pdf
Documento Adobe Acrobat [198.4 KB]

Orari Ortopedia

Lunedì:      09,00 -12,30 

                       15,30-19,00

 

Martedì:    9,00 - 12,30
                      15,30- 19,00

 

Mercoledì:  CONTINUATO

                          9,00- 19,00 

 

Giovedì:     9,00 - 12,30

                      15,30- 19,00

 

Venerdì:    9,00 - 12,30 

                      15,30- 19,00

 

Sabato:    9,30 - 12,30

POMERIGGIO               CHIUSO

Contatti

Ci potete contattare allo:

 

011 4276565

 

Potete usare il nostro modulo online.

Sicuro con PayPal
Ortopedia sanitaria cibrario

Promuovi anche tu la tua Pagina
Ortopedia Sanitaria Cibrario
Via Luigi Cibrario 48
10144 Torino
Numero di telefono: 0114276565 0114276565
Fax: 0114276565
Indirizzo e-mail:

Ogni articolo di questo sito è divulgato per informazione pubblica, come tutelato dall’Art. 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo  e dall’Art. 21 della Costituzione Italiana

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Ortopedia Sanitaria Cibrario - Partita IVA:11521810017 Tutti i marchi e le immagini pubblicate sono copyright dei rispettivi proprietari.

Chiama

E-mail

Come arrivare